top of page

Oltre gli eventi c'è di più

di Benedetta Cosmi


Stare bene insieme. Prossimi eventi attesi 

PianoCity Milano (17 - 19 maggio) che sulla scia di Bookcity crea una regia (questa è Milano).

Insomma «Se sta mai coi man in man». La vocazione dei quartieri vanno difese con la frequentazione. È la volta dell'Arte sul Naviglio Grande (sono stata in giuria questa domenica e vi invito a fare una passeggiata domenica 15 settembre).

Il bene comune delle tante ...manifestazioni... Oppure sono eventi? «Generazione eventi», che stress!

Gli eventi catastrofici, eventi climatici, varie ed... eventuali.

Siamo circondati da eventi. In balia di nuovi.... Schiacciati da "storici" eventi che non si rivelano mai all'altezza. In mano ai prossimi.


«Non ci sono eventi», questo sarebbe «un evento». Alexa metti in agenda che non ho impegni.


Di quanti eventi abbiamo bisogno?


Quante settimane si può permettere una città?


Le «Week».


Una domanda in questa bellissima serata di fine weekend, trascorsa - interamente - sul Naviglio Grande, ma cosa c'è al di là dell'evento? Quale sono le Colonne? (di San Lorenzo? Io non le ho varcate. La bellezza di restare tutto il giorno in un quartiere e avervi tutto. Alle 9.00 diretta alla sede dell'associazione per l'insediamento della Giuria, con cui esco poco dopo per incontrare a uno a uno i 180 pittori, scultori e fotografi, mi imbatto con le pettorine gialle di un'altra Associazione. A pranzo sul Naviglio perché finisco tardi la premiazione e non riesco a raggiungere il gruppo di amici per il Brunch - era dopo la Darsena in Piazza Sant'Eustorgio - e resto con la giuria a mangiare milanese, anzi la, con la m maiuscola. Per la festa della mamma poi abbiamo la cena al Vicolo dei Lavandai).

Tutto il giorno in un quartiere, il quartiere è il mio mondo. Arte, volontariato, ristorazione, amici, famiglia. Nel frattempo sono consapevole che si svolgono decine centinaia di cose in contemporanea in altri quartieri e città eppure mi sembra che valga proprio la pena avere un posto che è casa (tutto l'anno) e vi ho raccontato ciò perché spero non diventino mai (più) aridi consumati luoghi, ma che abbiano sempre l'anima di chi ci lavora, ci abita, ci fa l'amore, ci scrive poesie, ci espone i suoi sogni.





12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page