• benedettacosmi

Per amore del tuo lavoro, dì "non posso farlo".

Aggiornato il: mag 2

La colata di asfalto sui sampietrini. Lancio una chiamata di ricerca alle università e alle aziende: sappiate trovare una alternativa nobile, estetica, sostenibile.

Sfregio urbanistico che ignora la storia di Roma, il senso estetico e anche il valore del lavoro.

Da commissariare subito. Dimissioni di chi ha autorizzato i lavori nell'azienda perché non si può essere irresponsabili da nessuna parte. Oltre a chi l'avrà messo a bando, allo sbando.



Il bene, il bello, il buono. Ma soprattutto prendere i casi come questi e seguire finché tutta la filiera marcia e senza anticorpi che l'ha consentita non sia disintegrata e sostituita.


Anche al lavoratore, che oggi festeggiamo, chiedo: non fare un lavoro che mortifica. Dì di no. Noi saremo al tuo fianco.


28 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti