Alessandro Rak “Il mio film è un inno a libertà e rivoluzione”

L’ultimo cartoon ideato e realizzato a Napoli dalla squadra di Luciano Stella conquista il Festival di Locarno.

La libertà come slancio vitale, e anche forza da bilanciare. E la lotta: per non soccombere. «Non ti puoi sempre nascondere dietro al mondo solo perché è grande, sporco e rotondo.

Il regista già autore di “L’arte della felicità”e “Gatta Cenerentola”chiude al festival di Locarno una speciale trilogia con “Yaya e Lennie”: opera accolta con applausi e grande interesse.


tratto da La Repubblica del 13 agosto 2021

foto ANSA.it

1 visualizzazione0 commenti