• Tonino Esposito

Buone notizie e buone azioni!

La nostra social community e la nostra Associazione Culturale è nata nel 2014 con l'obiettivo di promuovere in Italia la cultura delle buone notizie e delle buone pratiche nella nostra informazione, ad oggi ancora considerata dai professionisti della comunicazione e del giornalismo, un' attività di serie B, accessoria, residuale, quasi uno scarto di lavorazione per dirla con le parole della grande Susanna Tamaro.

Nostro obiettivo finale è quello di avere nei media almeno il 50% di cronaca bianca e positiva ogni giorno nei giornali, nei TG e nei notiziari radio. Solo così infatti, è dimostrato neurologicamente, si può creare nelle persone e nella opinione pubblica fiducia, buon umore, speranza ed emulazione positiva! Per questo stiamo lavorando ad una petizione pubblica che coinvolga il più ampio numero di persone ed organizzazioni sensibili a questo tema.


La nostra sfida ed ambizione non è di raccontare ed amplificare solo buone notizie ma anche di promuovere e praticare in prima persona buone azioni, che siano da esempio agli altri. Come ci piace sintetizzare amiamo fare non solo storytelling della positività ma anche storydoing e networking della stessa convinti che solo così il Bene Comune potrà sperare di risultare vincitore!


In questo spirito abbiamo creato, via social, il TG delle Buone Notizie fatto da quattro anni nelle scuole del 70% delle Regioni italiane ed invitiamo gli studenti e i docenti non solo a raccogliere e segnalare buone notizie ma anche di realizzare piccole, grandi buone azioni nella loro famiglia, città, comunità e di condividerle con noi affinché risultino di ispirazione per altri.


Una buona azione che da sempre abbiamo proposto a chi ci segue e alle scuole è quella di regalare un albero vero da piantare in un Paese in via di Sviluppo contribuendo così alla lotta contro la povertà e la deforestazione con una spesa minima anche inferiore ai 15€! Qui il link che potete utilizzare subito per piantare il vostro albero: https://www.associazionetbs.org/pianta-un-albero-per-tbs


Ci piace qui fornire alle scuole e ai nostri fan e follower una lista aperta ai loro contributi di tante piccole buone azioni da poter compiere tutti, subito, spesso a costo zero ed in tempo zero!


  • andare a scuola od in ufficio non in auto ma a piedi, in bici, con i mezzi pubblici, con il car pooling etc

  • non lasciare gli elettrodomestici in standy by quando non in uso

  • bere acqua pubblica sia a casa che al ristorante

  • non sprecare acqua quando ci si lava o si cucina, chiudendo ad esempio la fontana quando ci si lava i denti e spegnendo il gas quando l'acqua in cui si cucina la pasta ha raggiunto l'ebollizione, chiudendo con il coperchio la pentola come insegnato dallo Chef Gualtiero Marchesi.

  • usare l'acqua usata per cuocere la pasta per innaffiare le piante od altro

  • quando si va a fare la spesa farla anche per un vicino anziano o disabile

  • regalare abiti od oggetti che non si usano più a chi può averne bisogno

  • usare più il treno dell'areo, il primo sicuramente più green del secondo

  • spegnere le luci nelle stanze vuote

  • non usare nelle nostre piccole e fragili città SUV ingombranti fatti per essere usati fuori città ed utilizzare mezzi in modalità sharing

  • mangiare meno carne rossa, la cui produzione assorbe enormi risorse naturali e genera grande inquinamento

  • non lasciare oggetti per strada, nel mare e nel verde a partire dalle cicche di sigarette e di gomme da masticare

  • adottare anche telefonicamente una persona bisognosa di aiuto per farci sentire la nostra vicinanza e il nostro piccolo, grande sostegno

  • fare volontariato direttamente o indirettamente sostenendo una organizzazione riconosciuta in questo campo.


Questa lista è volutamente aperta ai contributi di tutti, non indica priorità ed invita a ricercare per ogni punto quali sono i vantaggi sociali, economici ed ambientali che ci deriverebbero subito dalla loro applicazione ed attuazione. Le nostre sono proposte di buone azioni e gesti gentili ed altruistici che dipendono solo da noi, dalla nostra consapevolezza e autodeterminazione. Buone azioni che possono essere poste in essere sia dai grandi che piccoli. Gli studenti, in particolare, potranno ingaggiare e sfidare genitori e familiari su questo terreno da rendere comune ed il più ampio possibile.


Inviateci via mail a brightside@outlook.it le buoni azioni che riteniate vadano aggiunte alla nostra lista nonché foto, disegni, etc relativi alla messa in opera di uno o più delle azioni virtuose che andrete ad implementare da soli, con la vostra classe, famiglia etc



The Bright Side








14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti