top of page

Buone vacanze a tutti con..Roberto Benigni!

Vorremmo salutare e ringraziare tutti i docenti, le bambine e i bambini, le ragazze e i ragazzi che quest’anno hanno contribuito a raccontare il bello, positivo, gentile del mondo che ci circonda anche attraverso il nostro TG delle Buone Notizie!

Auguriamo a tutti buone vacanze, improntate alla ricerca del bene e della felicità propria e altrui. E per festeggiare insieme, vi inviamo un estratto del monologo di Roberto Benigni in occasione della Prima Giornata Mondiale dei Bambini.

L' appuntamento è per il prossimo anno scolastico! Un'ottima lettura per le vostre vacanze sono i nostri ebook - Annuario delle Buone Notizie e Annuario delle storie gentili italiane - che potete scaricare gratuitamente dalla home del nostro sito : www.associazionetbs.org



A cura di Paola Zanni e dello Staff di TBS




Bambini, sognate!

Lo sapete come si fa a sognare?

Voi direte: si chiudono gli occhi, così si dorme e si sogna.

No, io vi voglio svelare un segreto: per sognare non bisogna chiudere gli occhi. Bisogna aprirli!

Bisogna aprirli per leggere, scrivere, inventare. Dovete leggere tanto: leggete le fiabe, ad esempio, perché vi insegnano che i draghi possono essere sconfitti.

Inventate, scrivete nuove storie, perché diventerete unici, anche se già lo siete.

Voi siete unici, perché vivendo, ognuno di voi è il protagonista di una storia che non si ripeterà mai più per l’eternità.

Siete voi gli eroi della vostra vita, sentitelo!

È una cosa difficile, ma voi dovete fare le cose difficili, e più sono difficili meglio è!

Quando dite: “Non ce la faccio, questo è troppo difficile”, quello dovete fare.

E se sbagliate, non vi preoccupate. Sbagliate? Va bene: sbagliate e risbagliate, provate e riprovate. Gli errori sono necessari, utili e qualche volta anche belli. Pensata ad esempio alla Torre di Pisa!

 Divertitevi e qualsiasi cosa facciate, amatela! Amate ciò che fate. Non accontentatevi di fare un buon lavoro, lo dovete fare al meglio.

Non vi fidate di chi vi dice:” Siate sicuri, andate diritto per la vostra strada”.

No, io vi dico invece: “Siate insicuri, scettici, dubbiosi”. Sono belle le certezze, ma l’incertezza è più bella! Quando non sapete che fare, chiedere aiuto e non abbiate paura, perché siamo tutti insieme!

Prendete il volo! Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro, lo potete fare!

Costruite un mondo migliore, fatelo diventare voi più bello, perché noi non ci siamo riusciti.

Guardate che è più facile di come sembra, perché il mondo, lo vuole lui di essere più bello. E voi potete portare il vostro piccolo contributo verso il bene.

Rendete gli altri felici, non più buoni: c’è solo una persona che bisogna rendere più buona: se stessi. Gli altri bisogna renderli più felici.

E per rendere qualcuno felice, bisogna essere felici. Siate felici.

Siate profondamente buoni, perché la vita è questo: amore, conoscenza e una compassione infinita per il dolore che attraversa l’umanità.

E allora non aspettatevi che il mondo si prenda cura di voi: prendetevi voi cura del mondo, almeno di quello che è a vostra portata di mano. Amate chiunque vi sta vicino.

Il mondo è governato da gente che non sa cos’è l’amore e commette il più stupido dei peccati: la guerra.

Dobbiamo porre fine a questa cosa. Io vedo che quando i bambini giocano alla guerra, appena uno si fa male, si fermano. Fine del gioco.

Ma perché. Quando i grandi fanno la guerra, al primo bambino che soffre, al primo bambino che si fa male non si fermano? Ma che vigliaccheria è questa?

Deve finire la guerra. Deve finire.

Voi direte che questo è un sogno, una fiaba, ma le fiabe possono diventare vere.

Se un giorno tutti i bambini del mondo potranno ridere tutti insieme, sarà il giorno più bello della storia del mondo.

 

Dal monologo di Roberto Benigni in occasione della Prima giornata mondiale dei bambini

 

 

 

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page