• mauriziobraggion

Imparano il braille per una compagna

La nostra scuolagoodnews di fine anno scolastico ci arriva da Bologna ed è riportata dall'edizione bolognese del Corriere della Sera.

Gli studenti di una secondaria di primo grado, la Veggetti di Vergato (Bologna), hanno imparato a leggere e scrivere in braille per essere d'aiuto a una compagna di classe ipovedente e per sentirsi più vicini a lei.

La ragazzina, oltre ad avere seri problemi alla vista, è profuga, essendo fuggita con i familiari dalla guerra in Siria.


L’idea di far imparare il braille alla classe era venuta alla docente di sostegno della studentessa e alla coordinatrice di un progetto solidaristico europeo Erasmus+, prof.ssa Maria Teresa Verderame che ha detto.

“I ragazzi si sono messi davvero nei panni della loro compagna e hanno capito le difficoltà che hanno le persone ipovedenti quando devono apprendere“.




1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Il bene comune non sa essere part time

Di Benedetta Cosmi Abbiamo bisogno di staccare. Una volta mi disse il direttore del Corriere della sera, Luciano Fontana: "vado a Praga due giorni a Ferragosto" sottintendendo giusto i due giorni in c