top of page

L'insostenibile leggerezza dell'essere

Oggi vorrei portarvi su questo dibattito aperto.


«I luoghi più belli, più identitari, più iconici, più rappresentativi della Storia di Milano, mantengono il Pavé e ne fanno un vanto mondiale.

La Periferia è esclusa da questo riguardo.

Via Montegani tra pochi giorni perderà per sempre la sua identità.

Nulla ho potuto in sua difesa, come nulla hanno potuto i numerosi Cittadini che hanno fatto sentire la loro voce al riguardo».

«In viale Gorizia si è mantenuto ed in Stadera si toglie. Questa è dicriminazione, svalutazione ed abbruttimento della nostra periferia!».

Ho letto e condivido il passaggio di quanti dicono: "tempo fa la manutenzione dei masselli veniva svolta a regola d’arte. Oggi non più e vediamo delle inutili colate di bitume nero a tappare i buchi". Io vorrei non ci fossero colate di bitume nero a tappare i buchi. Riguardo l'asfalto faccio fatica a pensare a un ambiente più sostenibile a base di cemento armato e asfalto anche se di "strada" se ne è fatta in quei campi, quanto a bellezza per chi viene dopo di noi, non c'è paragone.


di Benedetta Cosmi

10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page