• benedettacosmi

La fiducia nel presente

"Nel 2009 abbiamo assistito al calo delle immatricolazioni e nel 2019, in Italia, la quota di giovani laureati non cresce (27,6%) mentre l’UE, la Francia, la Spagna e il Regno Unito registrano un aumento. L’Italia resta al palo, al penultimo posto nell’Ue, in una posizione difficile, seconda solo alla Romania", dati Istat. Ma che relazione c'è con la fiducia di un Paese, con la capacità di investimento?

Il bene comune passa proprio da quella relazione.

La parola di questa settimana è "fiducia". Come si crea? Chi può distruggerla?

La politica, i corpi sociali, la partecipazione giocano una partita importante. Sappiamo anche il peso delle culle, la grandezza delle aziende, la riuscita personale e negli studi e nello sbocco lavorativo. La qualità della vita. L'effervescenza di una città, di una comunità.

I luoghi di incontro.

22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti