Marcia della Pace presenti M.C.E. e studenti piacentini

Riportiamo foto e testo dell'articolo di Libertà sulla partecipazione degli studenti piacentini, guidati da Roberto Lovattini e Maristella Borlenghi, in rappresentanza del Movimento di Cooperazione Educativa, alla Marcia della Pace






Anche Piacenza è stata presente alla marcia per la pace che si è svolta nelle scorse settimane da Perugia ad Assisi. Una rappresentanza del Movimento di Cooperazione Educativa guidata da Roberto Lovattini e da Maristella Borlenghi ha preso parte infatti ai meeting e alle iniziative precedenti la manifestazione: «Abbiamo partecipato con entusiasmo - spiegano i due piacentini-erano presenti alle iniziative tante persone, giovani e scuole, anche diverse università, che hanno lavorato sui temi della pace. Abbiamo potuto sentire quello che pensano e vedere quello che hanno fatto; abbiamo ascoltato e incontrato tra gli altri Cecilia Strada, Mimmo Lucano e Zakia Seddiki, vedova dell'ambasciatore Attanasio ucciso in Congo, ai quali abbiamo consegnato messaggi di solidarietà da parte dei ragazzi delle scuole piacentine e di adulti. Di buon grado hanno detto che risponderanno.

Diversi sono stati i partecipanti da parte del Movimento di Cooperazione Educativa di Piacenza: «I prossimi 10 anni, ci dicono gli scienziati, saranno decisivi per fermare il cambiamento climatico e per realizzare l'agenda 2030-continuano Lovattini e Borlenghi-se vogliamo ridurre le ingiustizie e le diseguaglianze, mettere fine alle guerre, realizzare il disarmo e tutelare il bene comune dobbiamo sviluppare una cultura e una mentalità del "prendersi cura, capace di sconfiggere l'indifferenza. Le scuole devono farsi carico di costruire la cultura della cura non attraverso lo "studio" dell'educazio necivica, ma attraverso la concreta presa in carico della difesa dei beni comuni".


Staff del TGBN

6 visualizzazioni0 commenti