• Tonino Esposito

RAJA: dalla Seconda Guerra al fianco delle donne



La storia di RAJA Group inizia dall’intuito e dall’ambizione di due donne, che da subito si sono battute per creare la propria impresa in un universo maschile come quello della distribuzione degli imballaggi.


Successo al femminile...


Nel 1954, a pochi anni dalla Seconda Guerra Mondiale, Rachel Marcovici, insieme a Janine Rocher fondano la Cartons RAJA. La collaborazione lega le due donne fin dalla scelta del nome della società: RAJA è infatti l’unione delle loro iniziali. Il modello di business focalizzato sulla rivendita di scatole di seconda mano si rivela un’idea imprenditoriale innovativa e di successo, vista la necessità di reperire imballaggi economici e resistenti. Ben presto le fondatrici decidono di introdurre nuovi prodotti in carta e poi in plastica. Il 1975 è per Cartons RAJA l’inizio dell’era delle vendite a distanza con la pubblicazione del primo catalogo: 24 pagine che raccolgono 365 prodotti.

Nel 1982, sotto la guida di Danièle Marcovici, figlia di Rachel, l’impresa evolve in un’organizzazione aziendale strutturata, affermandosi come il distributore numero uno negli imballaggi tramite catalogo in Francia. Gli anni ‘90 sono quelli dell’internazionalizzazione e dei maggiori cambiamenti aziendali, anche nel nome evolve, decidendo di chiamarsi semplicemente RAJA. La globalizzazione è determinata da importanti acquisizioni: la Binpac (1994) e l’Aid Pack (1998); dall’apertura di due filiali, in Olanda (1997) e in Germania (1999) e dall’acquisto di un’area nella zona industriale di Seine-Saint-Denis. A partire dal 2000, RAJA decide di rafforzare la sua strategia multicanale e il proprio posizionamento: rispettivamente lanciando il suo primo e-commerce (www.raja.fr) e creando o acquisendo aziende in Europa – tra cui Welcome Office (2008) e Cenpac (2010) - con l’obiettivo di aumentare il suo potere di acquisto e diversificare la gamma prodotti. Oggi il Gruppo è presente con 25 società in 18 paesi europei, attraverso 14 centri di distribuzione.


La Fondazione


Un’azienda - RAJA - che fonda le sue radici nei valori di parità di genere, nell’accessibilità alla cultura e alla salvaguardia dell’ambiente. Le stesse radici che hanno spinto Danièle alla creazione della Fondazione RAJA Danièle Marcovici, che nasce con l’intento di supportare progetti in favore delle donne non solo in Francia: in tutto il Mondo. Formazione, sviluppo dell’imprenditoria femminile, miglioramento delle condizioni sociali e diritti a tutela delle donne: sono le direttrici che guidano le azioni della Fondazione, finanziando a oggi più di 350 programmi internazionali.

Per l’ente, le donne ricoprono un ruolo chiave all’interno del tessuto della nostra società e con questo presupposto punta da sempre al loro empowerment, con l’obiettivo ultimo di generare un beneficio per l’intero ecosistema sociale. Nello specifico, Fondazione RAJA sceglie di sostenere finanziariamente progetti, che mirano a: sostenere la difesa dei diritti delle donne rifugiate e/o migranti e promuovere la loro integrazione socio professionale; promuovere l'empowerment delle donne e sostenere le loro azioni a favore della protezione dell'ambiente e della lotta al cambiamento climatico. I temi sui quali si confronta la Fondazione sono aperti e diversi: agricoltura sostenibile, gestione delle risorse naturali, gestione dei rifiuti, produzione di energia rinnovabile.

La selezione delle associazioni racchiuse nella Fondazione si muove in linea con l’Agenda 2030 e i suoi 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs), con l’obiettivo prioritario di rendere autonome le donne: sempre più membri attivi e creatrici di valore per le società in cui vivono, attraverso progetti che supportano la formazione e il reinserimento professionale.


In uno scenario in cui le aziende rivestono il ruolo di attori sociali e non solo economici, Fondazione RAJA rappresenta il cuore della politica aziendale del Gruppo e l’impegno per lo sviluppo sostenibile, come ha dichiarato Danièle Marcovici, Amministratore delegato “[...] La mia esperienza e la mia convinzione personale mi hanno portata a sostenere un impegno sociale attraverso una Fondazione. Ho creato la Fondazione per promuovere i valori che ritengo fondamentali: rispetto, pari opportunità, educazione e onore per tutte le donne.”


Per scoprire di più sulla Fondazione RAJA-Danièle Marcovici visita: www.rajapack.it/blog-it/fondazione-raja-daniele-marcovici e il sito web www.rajapack.it/progetti-donne-ambiente_cms_000048.html




A cura di Next Nuova Economia

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti