A Milano il sindaco invita a fare Smart Working al 50%

E’ evidente che non ha senso nella ripresa delle lezioni a scuola, in presenza, sovraccaricare i mezzi pubblici, già insufficienti, di lavoratori pubblici e del privato, mettendo a rischio contagio tanti cittadini.

Per contenere tale rischio il sindaco Beppe Sala ha sottoscritto un nuovo protocollo dei “Tempi della città” per le aperture differenziate. Il trasporto pubblico avrà una capienza massima dell’80% mentre, per quanto riguarda il commercio, i negozi apriranno alle 10.15 con l’eccezione dei servizi essenziali che potranno aprire alle 9.30. Gli uffici comunali apriranno alle 9.30, tranne alcuni – come l’anagrafe o lo stato civile – che apriranno alle 8.30. Il sindaco di Milano, Beppe Sala, dopo la firma del protocollo con il prefetto Renato Saccone, i sindacati e le associazioni di categoria, ha aggiunto:

[…] noi raccomandiamo alle aziende di aprire gli uffici quanto più possibile alle 9.30, mentre la manifattura può aprire prima alle 8:00… Raccomandiamo uno smart working di almeno il 50%.


Se Sala ha fatto dietro front sull’eliminazione del Lavoro Agile, che proprio lui assieme a Brunetta voleva togliere di mezzo, magari potra’ essere parimenti illuminato anche il Ministro.


https://smartworkingmagazine.com/beppe-sala-risponde-al-ministro-brunetta-a-milano-si-raccomanda-lo-smart-working-al-50/

1 visualizzazione0 commenti