INPS migliora il servizio con l’intelligenza artificiale

L’Inps ha intrapreso una nuova strada due anni fa, dopo la scoperta del paziente 1 di Codogno e il data breach legato all'erogazione dei 600 euro.

E oggi raccoglie i frutti di un lavoro intenso: un sistema automatico dell'Inps per la classificazione e lo smistamento delle pec è stato premiato dall’IRCAI, centro specializzato dell’UNESCO nella top 10 mondiale dei progetti di intelligenza artificiale per la sua capacità di innovare, perché abbatte i tempi di risposta agli utenti dell’ente previdenziale e ottimizza il lavoro dei dipendenti.

https://lnkd.in/dPt2x7HC


A cura di Alessandra Fornaci


3 visualizzazioni0 commenti