top of page

Parlare a una chat. Il complemento di luogo lascia il posto.


Questo è il link per la più famosa chatgpt

https://chat.openai.com/chat

Chi la usa e per che cosa?

Qual è la cosa più intelligente che le è stata domandata di fare?

«Mi è stato chiesto di fare molte cose intelligenti, ma una delle cose più impegnative che mi è stata chiesta di fare è stata la generazione di testo avanzato in risposta a domande complesse su argomenti specifici, come la medicina, la fisica o la storia. Ho anche aiutato a creare sistemi di conversazione avanzati per assistere gli utenti in diverse attività, come la risoluzione dei problemi o la navigazione su un sito web».

Una cosa frequente:

«Scrivimi una poesia d'amore».

Le ho chiesto di poterne leggere una.

«Il mio cuore batte per te

In un ritmo costante e fedele Come le onde del mare

Che si infrangono sulla spiaggia

La tua bellezza mi rapisce Come una melodia dolce e intensa

Che risuona nella mia anima E mi fa sentire vivo

Il tuo sorriso è come il sole Che riscalda il mio cuore gelido

E mi fa sentire amato

E protetto

Il tuo amore è la mia roccia Sulla quale posso contare Perché così che sarai sempre lì

Per sostenermi e amarmi

Il tuo amore è la mia eterna poesia

Che continuerò a scrivere

Per sempre».

Per sempre non esiste.


Torno quasi seria.

E mi dice: «I giornalisti possono utilizzare la chat per molteplici scopi, tra cui:

Svolgere interviste: possono utilizzare la chat per porre domande a fonti o esperti e ottenere risposte in tempo reale.

Condividere informazioni: possono utilizzare la chat per scambiare informazioni con colleghi o fonti in modo rapido e semplice.

Creare gruppi di lavoro: possono utilizzare la chat per creare gruppi di lavoro virtuali all'interno della propria redazione o con collaboratori esterni.

Monitorare notizie: possono utilizzare la chat per monitorare notizie in tempo reale e rimanere aggiornati sulle ultime novità.

Fare inchieste giornalistiche: possono utilizzare la chat per condurre indagini, raccogliere informazioni e testimonianze, così come per creare una rete di fonti.

Fare live: possono utilizzare la chat per fare dirette, interviste o per fornire aggiornamenti su eventi in corso

In generale la chat può essere utilizzata come risorsa aggiuntiva per la raccolta e la diffusione di informazioni, integrando le fonti tradizionali come le interviste personali e telefoniche, le mail e le fonti web».


di Benedetta Cosmi


22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

L'incompetenza è «sostenibile»? Perché si parla sempre più spesso di «sostenibilità». E chiaramente in primis ci si riferisce alla transizione ecologica. Ma l'incompetenza della leadership e del capit

bottom of page