top of page

Intervista positiva con Maria Lo Russo


1.Quale è il tuo eroe o modello positivo e perché?

 

Il mio modello positivo, attualmente, è Madame, una ragazza di 21 anni che è una delle cantanti più amate in Italia. Credo che la mia vicinanza a questa ragazza sia dovuta sia all’età, che è la stessa, e sia ai temi che trasmette con le sue canzoni. Considero questa persona molto intelligente e coraggiosa in quanto, non ha paura di urlare al mondo chi è, e non ha paura di urlare quello che è il suo pensiero attraverso i suoi testi che, sono anche strutturati in maniera molto complessa. Quando ascolto una sua canzone molto spesso mi ritrovo nella storia che sta raccontando e mi sembrano quasi “poesie”. Mi da carica pensare che, se una ragazza della mia stessa età è arrivata così in alto, vuol dire che lo possiamo fare tutti, inseguendo le nostre passioni e restando positivi.


2. Quale notizia positiva italiana degli ultimi sei mesi ti ha colpito di più e perché?


Una notizia italiana e allo stesso tempo europea che mi ha colpito molto è che, nelle elezioni europee del 2024 è stata approvata una legge che permette agli studenti fuorisede di votare senza tornare nel comune di residenza. Il comune di domicilio fornirà al richiedente un’autorizzazione da presentare al seggio. Questa notizia mi ha colpito molto perché è una cosa che mi interessa in prima persona. Anche io, come tanti, sono una studentessa fuori sede ed era un disagio dover tornare ogni volta a casa per un diritto così importante, il voto.



3. Quale notizia positiva internazionale degli ultimi sei mesi ti ha colpito di più e perché?


Una delle notizie internazionali che mi ha colpito molto è avvenuta nella Repubblica Democratica del Congo, dove le donne sono maltrattate e non vengono rispettate. Per secoli l’eredità terriera maschile ha ostacolato l’accesso alle donne ai propri mezzi di sussistenza. Molte donne, oggi, in una delle regioni del Congo stanno lottando per ottenere l’indipendenza economica. Alla fine, sono state in grado di vincere questa lotta ed ottenere il proprio certificato catastale, ovvero certificato di possesso dei terreni.



4. Se tu fossi il Direttore di un TG o di un giornale quanto spazio daresti al racconto delle notizie positive e perché?


Se fossi la direttrice di un giornale darei molto più spazio alle notizie positive rispetto ad oggi. Credo che le notizie positive debbano avere almeno l 50% degli spazi sulle testate giornalistiche in quanto diffondere la positività va a migliorare anche la visione che abbiamo del mondo. Oggi, purtroppo, viviamo in una società negativa circondata da notizie negative.



Maria Lo Russo, studentessa Università Insubria di Varese

 

 

19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page