Veder crescere la bellezza

La politica del potenziale. Luoghi in cui vedi crescita esponenziale. "Se solo".

Dentro di noi coltivano il senso del Bene Comune, che sfida il senso di abbandono. Nella rassegnazione generale, nella politica del malaffare, un seme di speranza. E poi diventa un campo. E poi diventa un "Florio". (Scrivo dalle Terre della bella Sicilia, e mi perdonerete la battuta sulle viti). Quando ho vissuto a Marsala l'ho vista crescere insieme a me. In quella immagine di sé, nel prendere coscienza e consapevolezza, nel riconoscerci, basti pensare alle Saline, allo Stagnone, siamo diventati adolescenti e adulti insieme, bellissime, famose sempre di più le sue immagini. Io le guardo e non vedo sempre la stessa cosa, come chi mi guarda e dice: "ma ci siamo già stati ieri", io vedo quello che era, quello che aspettavo sarebbe potuto essere, quello che trovavo ingiusto non fosse, e poi il meraviglioso che è sotto agli occhi di molti altri adesso, e sento gli accenti diversi, lì dove quasi solo il mio era stato diverso. Vedo le speranze di nuovi piccoli imprenditori. Le nuove attività produttive. Guardo come atterrano bene, con il Katesurf, le speranze. Qui. Dove il vento non era mai mancato eppure per anni e anni e anni non v'era stato niente di tutto ciò. E allora mi gusto come le cose cambiano e ognuno v'ha dato il suo contributo in questo cambio di cultura (imprenditoriale). Un'altra generazione, un'altra mentalità, il confronto con il mondo, il lavoro, il tempo libero, gli orari della città, il trasporto, anche emotivo.


Benedetta Cosmi